informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Impostato come indirizzo specifico all’interno del Corso di Laurea in Ingegneria Industriale, il triennio in Ingegneria Agroindustriale a Imperia di Unicusano intende formare tecnici qualificati per la progettazione e la conduzione di impianti atti alla produzione e alla trasformazione di prodotti destinati all’alimentazione.

Se l’evoluzione che ha portato a meccanizzare le operazioni riguardanti la produzione e la trasformazione di prodotti provenienti da attività primarie (agricoltura, silvicoltura, pesca) che un tempo avveniva all’interno dell’azienda l’ha resa una specializzazione fra le più attuali e apprezzate sul mercato su tutto il territorio nazionale, in Liguria il settore dell’agroindustriale sta conoscendo in questi mesi un vero e proprio boom soprattutto per merito della crescente attrazione che i prodotti biologici stanno esercitando sui consumatori e grazie alla dedizione che le aziende agricole liguri dimostrano nei confronti sia del settore della produzione bio sia di quello della commercializzazione dei prodotti stessi.

Tutte ragioni che inducono a considerare il Corso di Ingegneria Agroindustriale a Imperia di Unicusano uno dei percorsi più validi e innovativi dell’intero panorama accademico di questa regione. Un aspetto fondamentale del comparto agroindustriale risiede, infatti, nell’uso sapiente delle nuove tecnologie: si rende pertanto indispensabile agevolare una formazione che prepari i futuri ingegneri in questa direzione e che permetta di restare aggiornati sui continui cambiamenti tecnologici in atto, sia per quanto riguarda la progettazione di macchinari agricoli rispettosi della natura sia in merito alla digitalizzazione dei processi industriali.

Attraverso il suo Corso di Laurea in Ingegneria Agroindustriale di Imperia l’Università Niccolò Cusano conduce i suoi studenti ad attrezzarsi al meglio per svolgere una serie di professioni legate a un settore che al momento sembra garantire notevoli prospettive occupazionali in quest’area geografica, irrobustendoli di una preparazione non solo teorica, ma che diviene anche applicativa grazie alla previsione di esperienze laboratoriali e sul campo.