informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Software archivio documenti: i migliori da utilizzare

Commenti disabilitati su Software archivio documenti: i migliori da utilizzare Studiare a Imperia

Perché imparare ad usare software d’archivio per documenti? Perché il passaggio dall’analogico al digitale in Italia non è ancora avvenuto del tutto. Anzi, questi sono proprio gli anni in cui il nostro paese ha compreso l’importanza di digitalizzare i documenti, dalla Pubblica Amministrazione alle aziende private più illuminate. Se state valutando quale formazione darvi, è indubbio che sceglierne una che comprenda queste competenze sia molto appetibile ed appetita. La pratica, come spesso accade, può fare la differenza per cui sentiamo necessario segnalarvi i principali programmi per archiviare documenti che la rete offre in modo tale che andiate a metterci mano voi stessi. Curiosi? Ecco le informazioni chiave racchiuse all’interno di questa mini-guida. Buona lettura.

Software d’archivio per documenti? Ce ne sono diversi e chi li sa usare fa la differenza, Non si tratta di Word o Excel, che ormai sono di dominino pubblico, ma di programmi che digitalizzano gli archivi storici di un’azienda rendendo il lavoro presente e ancor più futuro molto più snello. Ecco, secondo la prestigiosa fonte di Salvatore Aranzulla, i titoli da conoscere per lavorare come archivisti digitali:

  • PaperArchiver, che consente di scansionare i documenti cartacei e salvarli in un archivio sicuro i  quanto schermato da password. Ideale per aziende che trattano informazioni sensibili e riservate. Va anche segnalato che il software è compatibile con tutte le principali versioni di Windows e con tutti gli scanner attualmente sul mercato. Scaricatelo da qui.

PaperArchiver

  • FlashJetScan, che dà modo, gratuitamente, di raccogliere in unico archivio organizzato tutti i propri documenti cartacei scansionati in formato PDF. La sua interfaccia punta forte sulla semplicità di utilizzo e la funzione di ricerca è così intuitiva da far risparmiare tantissimo tempo a chi deve accadere a determinate informazioni. Anche questo titolo è compatibile con tutte le principali versioni di Windows e con tutti gli scanner attualmente in commercio. Scaricatelo da qui.

FlashJet Scan

  • Dropbox, che è uno standard in quanto uno dei più popolari servizi di cloud storage presenti attualmente sul mercato. Cioè? Potrete archiviare materiale online e sincronizzarlo, tramite Internet, su tutti i propri dispositivi, dal computer allo smartphone fino al tablet. La versione base del servizio è gratuita ed offre 2GB di spazio ma, per realtà più strutturate e quindi più bisognose di spazio, esistono dei modi e convenienti piani di abbonamento. Il programma di archiviazione documenti è compatibile con Windows, Mac OS X, Linux, iOS, Android, Windows Phone e molte altre piattaforme. Scaricatelo da qui.

Dropbox

Cos’è la gestione documentale

Se i software d’archivio per documenti sono il braccia armato, e cioè lo strumento, che avete a disposizione, la missione che avete alle spalle è la gestione documentale. Cos’è? Secondo Wikipedia (fonte del sapere moderno), il Document management system (DMS), come si chiama in inglese, che poi è letteralmente “Sistema di gestione dei documenti”, è “la capacità di organizzare e facilitare la creazione collaborativa di documenti e altri contenuti”.

La storia del DMS dice che, a partire dagli anni ottanta, un certo numero di fornitori di software abbiano iniziato ad erogare sul mercato sistemi per gestire i documenti cartacei. Perché? Perché nessuno trattava unicamente documenti e immagini su supporto cartaceo ed era un vuoto da colmare.

La naturale evoluzione dell’informatizzazione e della produzione digitale ha spinto gli applicativi verso la gestione dei documenti in formato elettronico. I primi gestivano solamente file scritti in formati proprietari o in un numero limitato di formati standard. Poi si passò alla gestione delle immagini e alle versioni digitalizzate o scansionate di documenti originariamente prodotti su carta. Ora c’è il cloud che tutto ha rivoluzionato.

Sbocchi lavorativi dell’archivista

Dove si può trovare lavoro da archivista digitale? Le opportunità per chi possiede queste abilità sono molteplici. L’era di passaggio, infatti, aiuta chi è specializzato in tal senso ed impone di sbrigarsi nel proporsi sul mercato perché presto si passerà ad una nuova fase fatta solo di manutenzione ed inserimento nuovi dati.

La legge 150/2000 sulla trasparenza delle PA ha dato uno scossone in tal senso perché ha imposto a strutture burocraticamente pachidermiche di rendere accessibili le loro informazioni. Gente di in grado di farlo fattivamente è altamente richiesta.

Anche i giornali, ancora impelagati nel dubbio se combattere o meno il web, devono creare archivi di testate giornalistiche per facilitare i giornalisti nell’accesso ai dati del passato e per garantire, come è sempre stato dalla notte dei tempi, il diritto ad essere informati dei cittadini.

Ora che avete messo mano (o, per lo meno, testa) sui principali software d’archivio per documenti, non siate superficiali. Si tratta di una professione forse meno affascinante di altre ma molto richiesta dalle aziende e, quindi, molto ben retribuita. Prendete ulteriori informazioni sul web ma, soprattutto, leggendo gli articoli del nostro blog accademico di Imperia. Se poi avete domande dirette da farci, fatele pure attraverso il nostro form informativo e sarà compito nostro rispondere con celerità.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali