informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa sono le fake news (e come prevenire questo fenomeno)

Commenti disabilitati su Cosa sono le fake news (e come prevenire questo fenomeno) Studiare a Imperia

Cosa sono le fake news? Saperlo vuol dire potersi difendere nella comunicazione del web dove le news girano alla velocità della luce ma i controlli delle fonti sono molto labili. Da una parte è bello avere accesso a molte più informazioni multimediali ma la strumentalizzazione di esse è dietro l’angolo.

I più importanti studiosi di Scienze della Comunicazione, capeggiati dal Prof. Mario Morcellini, hanno nel tempo circoscritto l’attività di creazione di false notizie per un secondo scopo alla definizione anglofona di “Fake news” che funziona molto in politica ma non solo.

Se vuoi lavorare nella comunicazione in Italia è bene che tu ti sappia muovere anche in tal senso. Ecco una miniguida che ti aiuterà. Buona lettura.

Cosa sono le fake news? Notizie false. La peculiarità, però, è che non sono mendaci perché conseguenza di un lavoro sciatto e fatto da non professionisti bensì per precisi scopi spesso politici secondo cui ha senso costruire intorno ad un personaggio un fatto mai accaduto.

Le diverse fake news

Si inizia a parlare molto del cosa sono le fake news ma non tutti sanno che si distinguono nettamente almeno 3 categorie che ci corre l’obbligo di specificarti.

A scopo denigratorio

La ragione principale per cui esistono le fake news è la voglia e la necessità di alimentare la macchina del fango. In politica, quando un personaggio sta andando bene come consensi, si usa “buttarlo giù” con scandali e voci di corridoio negative che sono temi facilmente abbinabili alle notizie false.

A scopo ironico

Esistono dei siti, tra cui primeggia Lercio.it, che sono intenti a pubblicare notizie false in rete per far ridere gli utenti. Si tratta di una forma moderna di satira che piace molto ai millenials. Un esempio? “Ragazzo vegano cerca ragazza né carne né pesce”.

A scopo economico

Aumentare il traffico su un sito vuol dire aumentare le entrate delle vendite pubblicitarie dei banner e dei Google Adsense. Ecco perché qualcuno usa le fake news per far “cadere” lettori su un link. Un esempio? La promessa di foto piccanti di un’attrice che poi non esistono.

Cattiva informazione: master per evitarla

Se è importante capire perché contrastare le fake news, allora è importante anche capire come. La soluzione ce l’ha Unicusano col suo master in “Giornalismo 3.0”.

Le materie

Se fino a poco tempo fa non esistevano precisi studi per diventare giornalista, ora questo master ti fa diventare giornalista moderno. In grado di avere a che fare col web e con i social media e di produrre contenuti multimediali in totale autonomia.

Lo capisci facilmente scorrendo la lista di quello che si studia che ti riportiamo fedelmente dal sito per completezza di informazione:

  • CAMBIAMENTO DEL PROFILO DEL LETTORE;
  • RUDIMENTI DI MARKETING INBOUND;
  • SELEZIONE DELLA NOTIZIA;
  • TECNICHE SEO;
  • STRUMENTI DI LAVORO 3.0;
  • FAKE NEWS;
  • GIORNALISMO e TELEVISIONE;
  • COSTRUZIONE DI UNA PUNTATA;
  • INTERAZIONE TRA SOCIAL E TV;
  • COMUNICAZIONE INTEGRATA;
  • ERRORI DELLA NOTIZIA.

I numeri

Per quantificare lo sforzo di formarsi da giornalista 3.0, è bene avere in mano le cifre incontrovertibili di questo iter didattico che sono:

  • 1500 complessive di ore di lezioni;
  • 24 su 24 di possibilità di fruire dei video didattici;
  • 60 CFU – Crediti Formativi Unicici al conseguimento del master.

I costi

Il prezzo del master in Giornalismo moderno è davvero competitivo. Come si legge dal sito si tratta di:

  • € 1.200,00 (suddivisa in 2 rate);
  • € 900,00 (suddivisa in 2 rate) per le seguenti categorie:
  1. Laureati da meno di 24 mesi
  2. Laureati Unicusano

Gli sbocchi di lavoro

Come dimostra la fresca apertura del giornale di Enrico Mentana “Open“, il giornalista con know-how social e web è appetito da tutte le redazioni che hanno necessità di svecchiarsi e di spostare definitivamente il business in rete affidandosi a (giovani) mani esperte in tal senso.

Le dichiarazioni di Mentana

A conferma di questo ci sono le parole che il giornalista ha detto all’Ansa il giorno della messa online della sua testata giornalistica:

“Avvicinare a un’informazione puntuale e continua le nuove generazioni che hanno un rapporto diverso con l’informazione. Mi auguro di aver dato un contributo contagioso”

*** Ora che ne sai di più su cosa sono le fake news, è bene che tu ti prenda la briga di allargare il panel delle tue fonti andando a visitare anche testate giornalistiche online, blog e forum esteri. Se non sai le lingue, nessun problema. Leggi come risolvere il problema su questo articolo sulle app per tradurre ***

Ci sono basi concettuali come conoscere cosa sono le fake news ma sono importanti anche le basi di know-how. Non dimenticare mai di acquisirle portando a termine i tuoi studi che puoi pianificare dal sito ufficiale dell’università Niccolò Cusano ma anche leggendo con costanza gli articoli del blog accademico di Imperia.

Attraverso il form informativo, infine, potrai chiedere tutto quello che ti serve di sapere e che non hai trovato durante i tuoi viaggi sul web.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali