informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 7 libri da leggere se studi sociologia

Commenti disabilitati su I 7 libri da leggere se studi sociologia Studiare a Imperia

Stai cercando dei libri da leggere per studenti di sociologia? Ti proponiamo una selezione di 7 testi tra cui scegliere. La nostra selezione include romanzi sociologici, manuali e saggi. Avrai così la possibilità di scegliere il testo in base alle tue preferenze e al tempo a disposizione. Scopri insieme a noi la piccola selezione di libri perfetti per gli iscritti alla facoltà di sociologia.

Libri per studenti con poche conoscenze di sociologia

Ti sei appena iscritto o pensi di iscriverti alla facoltà di sociologia e ti piacerebbe leggere un testo introduttivo? Ti proponiamo un libro perfetto per i neofiti della materia. Si tratta di Il libro della sociologia. Grandi idee spiegate in modo semplice di Martina Dominici, pubblicato nel 2016 da Gribaudo.

Non farti spaventare dalle dimensioni. È vero il testo è lungo 352 pagine, ma è molto scorrevole ed è scritto in maniera diretta e facile da capire. L’autrice espone le idee di ben 80 sociologici tra i più noti in tutto il mondo. L’obiettivo è cercare di fornire una risposta a domande importanti come: quali sono gli effetti della globalizzazione? Cosa si intende per diversità e uguaglianza?

Il libro è vivacizzato anche da diagrammi e illustrazioni che rendono ancora più piacevole la lettura. Consigliato non solo a chi sta per intraprendere un percorso di approfondimento della materia, ma anche a chi ha già qualche conoscenza in campo sociologico.

I grandi classici di sociologia

Tra i libri da leggere per studenti di sociologia non può mancare un testo dell’importante sociologo Zygmunt Bauman, scomparso nel 2017. Ti proponiamo il suo La solitudine del cittadino globale, pubblicato nel 2000.

Bauman è considerato uno dei più importanti sociologi del secolo appena passato. Fuggito dalla sua Polonia dopo l’invasione nazista, è tornato a Varsavia dopo la guerra per laurearsi in sociologia. Ha insegnato a Londra, Tel Aviv e Leeds e ha coniato teoria come quella della società liquida.

Nel testo La solitudine del cittadino globale descrive lo spaesamento dell’uomo moderno di fronte alla nuova società, in cui è venuto meno il senso di comunità e i singoli sono attanagliati da una solitudine sempre più accentuata.

Il sociologo riflette cioè sul fenomeno della globalizzazione e delle sue conseguenze. Nel testo vengono affrontati temi come l’insicurezza esistenziale e l’incertezza riguardo il proprio destino e temi più politico-economici come il reddito minimo garantito e i pericoli della criminalità crescente.

Consigliato a chi è interessato a capire meglio la società moderna attraverso gli occhi di uno studioso tra i più stimati del 1900.

Romanzi sociologici

Se hai una preferenza per i romanzi, ti proponiamo un autore e un libro molto interessanti dal punto di vista sociologico. Si tratta di La fattoria degli animali di George Orwell. Il romanzo è allegorico e serve allo scrittore per mostrare come le rivoluzioni si trasformino spesso in regimi dittatoriali, tradendo così le ideologie che le hanno motivate. In particolare, la novella fa riferimento alla rivoluzione russa e alla nascita della dittatura staliniana, nei confronti della quale l’autore era molto critico.

Lo scrittore affida il ruolo di rivoluzionari ai maiali Snowball e Napoleon che guidano i loro simili, ispirati dalle idee del maiale 12enne Old Major. I maiali riescono a sconfiggere la controrivoluzione nella Battaglia del Chiuso delle vacche e impongono le loro idee comuniste. Gli altri padroni delle fattorie vicine non riconoscono l’Animal Farm alias l’Unione Sovietica e rappresentano il blocco occidentale costituito da Gran Bretagna, Francia e Germania nazista.

Se hai abbastanza tempo a disposizione, non dovresti fermarti solo a La fattoria degli animali. Sarebbe interessate, infatti, leggera anche 1984, altro famoso romanzo sociologico di Orwell.

Libri da leggere per studenti di sociologia con un interesse per la storia

Il quarto libro che ti proponiamo fa parte di una trilogia, scritta dallo storico israeliano Noah Harari. Abbiamo scelto per te il futuro e il libro Homo Deus. Breve storia del futuro.

Volendo potresti anche leggere gli altri due volumi che compongono la trilogia e avere così uno sguardo storico-sociologico più completo. Si tratta dei due testi: Sapiens. Da animali a dei. Breve storia dell’umanità (incentrato sul passato) e 21 lezioni per il XXI secolo (incentrato sulla contemporaneità).

In questo caso abbiamo scelto il futuro pensando a un lettore che si chiede cosa accadrà nei prossimi anni a venire. Il libro è molto interessante. Affronta, infatti, temi come la minaccia rappresentata dalla tecnologia e allude a una profezia futuristica secondo cui l’umanità sarà soggetta a una prossima sostituzione. Harari parla cioè di un futuro dominato da una sorta di super uomo o Homo Deus, dotato di capacità soprannaturali come, per esempio, la vita eterna.

Da leggere se ti interessa capire in quale direzione sta andando l’umanità.

L’immaginazione sociologica

Se vuoi intraprendere la carriera di sociologo, non puoi non aver letto e riletto L’immaginazione sociologica di Charles Wright Mills. Il libro è considerato ormai un classico. Pubblicato nel 1959, ha rivoluzionato il modo di fare sociologia, insegnando a lettori e studiosi a valutare il mondo liberi da tutti quei comportamenti capaci di influenzare valutazioni e analisi.
Non a caso Charles Wright Mills definisce in questo modo il concetto di immaginazione sociologica: “la capacità di riflettere su sé stessi liberi dalle abitudini familiari della vita quotidiana, al fine di guardare la realtà con occhi diversi”.

Libri per studenti appassionati di criminologia

Stai pensando di terminare gli studi e iscriverti a un master in criminologia per intraprendere la carriera di criminologo? Allora, tra i libri da leggere per studenti di sociologia quello perfetto per te é Il mestiere del criminologo. Il colloquio e la perizia di Guido Travaini e Isabella Merzagora.

Isabella Merzagora è la presidente della Società Italiana di Criminologia e professoressa di Criminologia all’Università degli studi di Milano. Guido Travaini, invece, è un professore di criminologia clinica.
Il libro è interessante perché approfondisce due fondamentali strumenti di lavoro del criminologo. Se sei indeciso sul tuo futuro professionale, questo testo ti consente di immergerti nell’attività criminologica e comprenderne appieno la modalità di svolgimento. I due autori, infatti, forniscono persino i riferimenti normativi e illustrano le modalità di svolgimento di colloqui e perizie con una serie di esempi pratici.

Un approfondimento sul pensiero sociologico

L’ultimo testo del nostro elenco di libri da leggere per studenti di sociologia è Il mondo in questione scritto dal sociologo italiano Paolo Jedlowski.

Si tratta del classico testo da tenere sempre sulla scrivania. Il mondo in questione, infatti, si può considerare come un’introduzione alle più importanti teorie sociologiche sviluppatesi nel corso dei secoli.

Paolo Jedlowski usa una scrittura molto semplice che rende facile la lettura e consente davvero di avere una infarinatura completa sulle principali teorie, che ovviamente vanno approfondite in caso di particolare interesse.

L’autore cita Alexis Tocqueville, Auguste Comte, Henri de Saint-Simon, Herbert Spencer, Émile Durkheim, George Simmel e Max Weber e arriva fino a Vilfredo Pareto e Antonio Gramsci. Il libro non tralascia neppure gli ultimi anni del ‘900. I capitoli finali, infatti, sono dedicati al pensiero sociologico sviluppatosi a partire dalla grande rivoluzione di costumi del 1968.

Lettura particolarmente consigliata durante i primi anni del percorso universitario, quando la conoscenza della materia non è ancora così approfondita. Ti farà scoprire anche pensatori a cui spesso viene concessa solo una posizione di secondo piano.

Allora, quale titolo ha suscitato la tua curiosità al punto da spingerti a leggerlo?

Credits immagine: DepositPhoto.com/Pressmaster

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali