informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scegliere gli argomenti per la tesi di laurea in comunicazione?

Commenti disabilitati su Come scegliere gli argomenti per la tesi di laurea in comunicazione? Studiare a Imperia

Hai quasi finito gli esami e stai pensando agli argomenti per la tesi di laurea in comunicazione? Il primo consiglio è il seguente: scegli un tema che ti appassiona. La tesi è davvero l’ultimo scoglio prima della laurea e allora perché complicarsi la vita con qualcosa di ostico? Se l’argomento ti interessa, la stesura della tesi risulterà sicuramente più piacevole e meno stressante. Per aiutarti a selezionare il tema giusto ti proponiamo una piccola guida con una serie di consigli utili.

Proporre un argomento o scegliere quello indicato dal professore?

Devi iniziare a pensare alla tesi e non sai da che parte cominciare? Come sai, puoi proporre tu stesso un argomento oppure sceglierne uno tra quelli proposti dal professore.

Se hai già un progetto, sei molto ferrato su un argomento specifico e hai già letto molto materiale, ti conviene prendere un appuntamento con il professore e parlargli del tuo progetto.

Poniamo che tu sia un grande appassionato di serie TV e abbia passato intere nottate a guardare stagioni su stagioni. In questo caso, per esempio, sarebbe un’ottima idea incentrare la tua tesi sul fenomeno delle serie TV, sul linguaggio dei nuovi media, sulla modalità in cui le serie vengono comunicate sui canali social e così via. Ti basta andare dal professore di sociologia dei nuovi media e proporgli il tuo argomento.

Non hai argomenti per la tesi di laurea in comunicazione? Allora affidati a quelli proposti. In questo caso ti conviene scegliere la materia in cui hai ottenuto i voti migliori e sei più preparato. Fermati anche un attimo a riflettere sul professore. È sempre molto impegnato e dedica poco tempo al ricevimento studenti?  È sbrigativo e non segue abbastanza i laureandi? È conosciuto come un docente eccessivamente pignolo al punto da far perdere tanto tempo ai suoi studenti? Se il professore della tua materia preferita ha queste caratteristiche, sarebbe meglio evitare di rivolgersi a lui. Rischi, infatti, di prolungare troppo i tempi per la stesura della tua tesi.

Tesi comunicazione: qualche possibile argomento

Vorresti proporre tu stesso la tesi ma non sai da dove cominciare? Ti suggeriamo una piccola lista di argomenti per la tesi di laurea in comunicazione da cui puoi prendere spunto.

Comunicazione sociale

  • comunicazione sociale e nuove pratiche di solidarietà (donazione, consumo equo e solidale, G.A.S.)
  • politiche e strategie di comunicazione del non profit
  • la pianificazione della comunicazione nelle organizzazioni profit/no profit
  • fundraising e comunicazione sociale: analisi di casi
  • il volontariato nell’era digitale: l’impatto del web sulla comunicazione sociale

Digitale e social

  • gestione dell’informazione negli ambienti digitali
  • la fruizione digitale delle informazioni tra i giovani
  • nuove forme di narrazione digitale
  • libertà di informazione e internet
  • social media marketing e brand di moda: analisi di casi
  • giovani e adulti sui social: generazioni a confronto
  • immagine della donna sul web: analisi di casi
  • blogger e microblogger: l’evoluzione degli opinion leader

Marketing e comunicazione aziendale

  • marketing strategico applicato al settore profit o a quello no profit
  • analisi del potere delle comunità virtuali
  • l’organizzazione di eventi come strumento di comunicazione aziendale
  • business writing e comunicazione aziendale
  • costruzione della corporate identity: analisi di uno o più casi
  • l’uso degli anglicismi nei siti web di aziende italiane oppure nella pubblicità italiana con analisi di casi
  • marketing e comunicazione in tempo reale

Comunicazione pubblica e politica

  • semplificazione del linguaggio nella comunicazione della pubblica amministrazione
  • politica e social media – analisi di casi italiani e internazionali
  • terrorismo e comunicazione – analisi di casi specifici
  • narrazioni e metafore moderne nella comunicazione politica
  • i sondaggi nel processo di rilevazione dell’opinione pubblica
  • la comunicazione dei public problmes come alcol, rischi ambientali, sicurezza stradale, violenza sulle donne
  • comunicare la malattia: analisi di campagne di informazione relative alla salute pubblica
  • turismo sostenibile: la comunicazione territoriale online

Radio, cinema e TV

  • analisi di un’emittente radiofonica web
  • i manga e gli anime nella cultura occidentale
  • i mass media nella costruzione della realtà

Tesi compilativa o tesi sperimentale?

In realtà, la scelta degli argomenti per la tesi di laurea in comunicazione passa prima di tutto da una decisione riguardo la modalità dell’elaborato. Se non hai scelto tra tesi compilativa o sperimentale, non puoi cioè selezionare l’argomento da affrontare.

Ma vediamo le differenze tra le due modalità nel dettaglio. La tesi compilativa, detta anche teorica, prevede una notevole fase di ricerca delle fonti. Una volta letti e analizzati tutti i testi prescelti, dovrai costruire un elaborato che sia un compendio delle diverse teorie elaborate su quel dato argomento. Metterai cioè insieme una ricca bibliografia, tenendo conto del punto di vista da cui hai deciso di affrontare la tematica in questione.

Può sembrare una modalità semplice. In verità, la maggiore o minore complessità dipende dalle fonti disponibili, dalla difficoltà dell’argomento, dal tempo a disposizione e così via. In linea di massima, però, la tesi compilativa è più adatta a una laurea triennale.

Al contrario, la tesi sperimentale, detta anche empirica, pone lo studente al centro. Cosa significa? Devi analizzare un problema o un caso e offrire spunti di analisi e interpretazione di carattere personale. Un elaborato di questo tipo prevede cioè un lavoro pratico sul campo. Come studente di comunicazione, per esempio, potresti utilizzare uno strumento come la raccolta di dati tramite sondaggio. Chiaramente, si tratta di un lavoro più lungo e impegnativo che, però, è anche molto soddisfacente. La tesi sperimentale è consigliata soprattutto per le lauree magistrali.

Testa l’argomento prescelto prima di proporlo

Hai le idee chiare sugli argomenti per la tesi di laurea in comunicazione? Bene, a questo punto devi fare una piccola verifica. Controlla di avere a disposizione abbastanza fonti scientifiche. Se il tema è attuale, puoi fare una veloce ricerca su Google Scholar. Ti basta digitare l’argomento principale per dare un’occhiata ai materiali disponibili.

Per capire poi se l’argomento possa suscitare davvero l’interesse del tuo professore, esponi il tuo progetto a colleghi e amici. Meglio scegliere un compagno di facoltà che potrà darti un parere più circostanziato, vista la conoscenza dei docenti e delle materie. Presentare la tua idea è molto importante perché ti consente di raccogliere meglio le idee in vista dell’appuntamento con il tuo professore. Non solo, il confronto ti permette di individuare eventuali punti deboli da correggere e eventuali punti forti da mettere particolarmente in luce. 

Non scegliere mai un solo argomento per la tesi

Se hai deciso di affrontare un argomento che ti appassiona senza accettare un progetto definito dal professore, allora devi selezionare almeno due tematiche. Ti conviene avere una sorta di tema di riserva. Non puoi puntare tutto su un unico argomento e su un unico professore. Rischi, infatti, di vederti rifiutare il progetto e di non sapere cosa fare, finendo spesso per accettare la prima tesi che ti capita. Purtroppo scegliere un argomento come ripiego può essere davvero controproducente. La tua spinta motivazionale potrebbe essere inferiore e indurti a fare un lavoro meno buono o a impiegarci più tempo del previsto, soprattutto quando si tratta di materie in cui non sei particolarmente ferrato.

Pensare a due argomenti, invece, ti aiuta a perdere meno tempo e ad avere più chance di scrivere un elaborato che ti interessa davvero. Il tempo impiegato a pensare a due tematiche sarà ripagato dal minor tempo che investirai nella scrittura.

Allora, comincerai a fare un elenco dei probabili argomenti per la tua tesi di laurea in comunicazione?

Credits immagine: DepositPhoto.com/Billiondigital

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali