informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come fare a lavorare nella gestione degli Appaliti Pubblici ad Imperia

Prima di addentrarci nel pieno di come lavorare nella gestione degli Appalti Pubblici a Imperia, ricapitoliamo velocemente cos’è un appalto pubblico e perché servono esperti che lo sappiano gestire.

Un Appalto Pubblico è, in piccolo, un contratto che viene stipulato tra un’azienda privata e un ente pubblico affinché quest’ultimo possa usufruire di un servizio, una fornitura o un qualsiasi altro tipo di prodotto fornito dal primo. In realtà, si tratta di un processo molto più ampio e delicato di così. La creazione di questo contratto, infatti, prevede un iter specifico, che intende assicurarsi che tutto venga fatto a norma.

Dal momento in cui viene pubblicato un bando per un appalto pubblico, al momento in cui il servizio viene fornito, passando per la gara, la scelta e la stesura del contratto, quello che si chiama Codice degli Appalti, ossia il D.lgs 50/2016, regola costantemente tutto questo processo. Questo Codice è stato da poco rinnovato e modificato, dunque viene richiesto da parte degli esperti il pieno aggiornamento in merito, così da sapere come gestire un appalto pubblico al massimo dell’efficienza e della competenza.

Dunque non solo sono richiesti esperti per gestire questo lungo processo di gara e assegnazione, ma è fondamentale che siano ben aggiornati e al passo coi tempi su uno dei più importanti strumenti di lavoro a loro disposizione: la normativa. Come aggiornarsi sulla nuova normativa e sul codice degli appalti?

Nel caso invece in cui non si sia già dei professionisti, come fare a specializzarsi e lavorare nella gestione Appalti Pubblici ad Imperia? Qual è l’iter da seguire per diventare un manager di bandi pubblici? In questa breve guida proveremo a darvi tutte le risposte, a partire prima di tutto dalla formazione da seguire.

gestione appalti pubblici imperia

La laurea

Il primo step è ovviamente un corso di laurea online ad Imperia che dia le giuste e necessarie basi per poi approfondire la propria formazione nell’ambito degli appalti pubblici. Una grande opportunità nella nostra città la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, che propone corsi di studio universitari online altamente qualificanti e formativi, ma anche dinamici, flessibili e al passo coi tempi, grazie alla loro natura telematica, ma anche grazie alla presenza sul territorio di uno dei numerosissimi Learning Centre sparsi su tutta Italia.

Gli ambiti di cui parliamo sono principalmente tre: Giurisprudenza, Ingegneria ed Economia. Si tratta delle tre piste di decollo per poi arrivare nel complesso mondo della gestione degli Appalti Pubblici.

Per quanto riguarda percorsi universitari in ambito giuridico ad Imperia, l’Unicusano annovera nella sua offerta formativa il Corso di Laurea online in Giurisprudenza, della durata di cinque anni, che mira a fornire una preparazione di base completa ed esaustiva rispetto alla cultura giuridica, sia nazionale che europea, sotto ogni punto di vista.

A livello economico, invece, i corsi di laurea proposti ad Imperia dall’Unicusano sono il Corso di Laurea online in Economia Aziendale e Management, della durata di tre anni, e il Corso di Laurea Magistrale online in Scienze Economiche, della durata di due. Entrambi mirano a fornire un sapere completo e altamente qualificante rispetto all’universo dell’economia, della gestione aziendale e in generale del management. Attraverso un metodo di studio interattivo e dinamico, verranno acquisiti tutti gli strumenti di analisi e interpretazione critica necessari per comprendere al meglio questo settore e poter fornire metodi, soluzioni e gestioni efficaci e sostenibili nel tempo. Nel caso specifico del corso di laurea magistrale, tali conoscenze saranno ulteriormente approfondite, includendo l’obbligo dell’apprendimento fluente di almeno una seconda lingua parlata all’interno dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda i corsi universitari in ambito ingegneristico, l’offerta Unicusano è davvero vasta e specifica. Dal Corso di Laurea online in Ingegneria Civile, a quello in Ingegneria Elettronica, passando per quello in Ingegneria Meccanica o Agroindustriale, tanti altri ancora sono i corsi di laurea in Ingegneria Unicusano a Imperia. Particolarmente indicato è il Corso di Laurea online in Ingegneria Industriale Gestionale, che mira proprio a fornire tutto il know how teorico e pratico necessario per lavorare nell’ambito gestionale, sia aziendale che industriale. Lo studente apprenderà quindi i principi base della gestione di operazioni e aziende, come anche della produzione e della fornitura di servizi.

Si tratta di percorsi di laurea online altamente specializzanti, tutti particolarmente adatti per apprendere le basi necessarie a procedere nell’ambito degli appalti pubblici.

Il master

Ad ogni modo, seguire questi corsi di laurea non basta per diventare esperto in gestione degli Appalti Pubblici. Un corso di studi ancora più approfondito e mirato è assolutamente necessario. Sempre presso l’Università Telematica Niccolò Cusano, a Imperia come in tutta Italia una delle opportunità migliori per studiare il nuovo Codice degli Appalti e la sua gestione è rappresentata dal Master in Gestione degli Appalti Pubblici, perfetto per diventare esperti del nuovo codice dei contratti, concessioni, appalti e ppp. Afferente alle Facoltà di Giurisprudenza e di Ingegneria Civile, il master è della durata di un anno e si presenta anche come un corso di studi ottimale per chi, già esperto del settore, intende aggiornarsi professionalmente e mantenere competitive e al passo coi tempi le proprie competenze e conoscenze.

Questo master ha infatti come obiettivo primario quello di formare figure professionali altamente qualificate e preparate nel settore degli Appalti Pubblici. Questo significa avere un quadro completo e dettagliato anche dei recenti aggiornamenti avvenuti in base al D.Lgs. 50/2016, entrato in vigore lo scorso anno e che ha comportato nuove disposizioni rispetto alla gestione di questo settore.

specializzarsi gestione appalti pubblici imperia

Questo percorso didattico mira quindi a consolidare tutto il know how teorico e pratico necessario per approfondire le proprie capacità gestionali e manageriali, le competenze tecnico-ingegneristiche, quelle giuridiche e quelle contabili utili per poter operare nel settore degli Appalti Pubblici a diversi livelli e ricoprendo vari profili di competenza e responsabilità.

Trattandosi infatti di un settore molto complesso e articolato, è fondamentale attraversare un percorso formativo completo e variegato, che affronti il tema a 360°, garantendo una formazione esaustiva ed efficace per diventare dei veri professionisti e non solo dei semplici diplomati.

Questo sarà possibile anche grazie ai tanti workshop, seminari e simulazioni in gestione degli Appalti Pubblici organizzati ad hoc per gli studenti, così da permettergli di consolidare a livello pratico la base teorica appresa durante lo studio e le lezioni. Questo perché l’aspetto esperienziale della formazione è fondamentale per l’Unicusano, i cui corsi di laurea e master online sono fortemente job oriented.

Ciò è reso possibile anche da un corpo docenti formato da professionisti esperti del settore, altamente qualificati anche nell’insegnamento, che arricchiranno il piano formativo con casi di studio e simulazioni, oltre che con la propria esperienza diretta dell’ambito della gestione degli Appalti Pubblici.

L’ordinamento didattico del master

Ma in cosa consiste l’ordinamento didattico di un master così specializzante e mirato? Cosa si studia per diventare manager di appalti Pubblici? Quali le materie che permetteranno di diventare veri professionisti del settore? I moduli in cui l’anno accademico è suddiviso sono i seguenti:

  • Il quadro normativo della gestione degli Appalti Pubblici: la situazione italiana in recepimento delle recenti direttive europee.
  • Contrattualistica pubblica e privata
  • Procedure concorsuali, nazionali e comunitarie in materia di Contratti Pubblici
  • Pianificazione, Gestione e Controllo della Spesa
  • L’ANAC, l’Autorità Anticorruzione, sui contratti pubblici
  • Strategie Economiche e Tecniche di Acquisto e Negoziazione
  • Modelli organizzativi gestionali: come funzionano e come metterli in atto
  • Relazioni con i Fornitori
  • Gare Telematiche e Strumenti Informatici
  • Etica Professionale
  • Logistica e Gestione delle Scorte
  • Analisi Economica dei Mercati
  • Gestione della Qualità
  • Contabilità e bilancio
  • Partenariato Pubblico e Privato

Come si può evincere dalle varie materie, si tratta di un corso di studi che prepara a rivestire vari ruoli e varie responsabilità per quanto riguarda gli sbocchi lavorativi nella gestione degli Appalti Pubblici, oltre che a comprendere profondamente come funzionano gli aspetti del settore in cui il professionista non si ritroverà ad operare in maniera diretta. Si tratta di una comprensione fondamentale al fine di garantire la miglior amministrazione e gestione possibile.

gestione degli appalti pubblici a imperia

Perché studiare online ad Imperia

Abbiamo esaminato in maniera più o meno approfondita i corsi di studio che permettono di lavorare nella gestione degli Appalti Pubblici. Si tratta di corsi di laurea e master telematici, che affiancati dal Learning Centre di Imperia permettono un tipo di formazione universitaria particolarmente dinamica e ricca di opportunità.

I motivi per cui studiare online nella propria città sono ad esempio l’ampliare vertiginosamente le proprie possibilità e aprire le porte a molta più scelta.

Ma come funziona un corso di studi online ad Imperia? La modalità blended con cui i corsi di studio Unicusano vengono erogati sulle piattaforme telematiche permette di accedere a tutte le lezioni e a tutto il materiale didattico 24 ore su 24 da un qualsiasi dispositivo connesso alla rete. Questo implica che lo studente può scegliere quando studiare e da dove farlo, così da garantire il massimo della flessibilità. Nel mentre, il Learning Centre di Imperia darà la possibilità di scegliere di studiare in aula, incontrarsi con i propri compagni di corso, usufruire di biblioteca, spazi comuni e mensa. Insomma, lo studente ha davvero a disposizione tutti gli strumenti per studiare al meglio, secondo le proprie necessità, i propri metodi e, ovviamente, il proprio lavoro.

Lo studio online, infatti, permette di trovare tante soluzioni al come conciliare studio e lavoro senza sforzo, lasciando spazio anche ad opportunità di tirocini ed esperienze lavorative il Liguria e in Italia, permettendo agli studenti di ampliare le proprie opportunità di lavoro al termine degli studi.

Ciliegina sulla torta, il tutor personale, assegnato a ciascun corsista all’inizio del corso di studi e che ha il compito di supportare e guidare il tutorato durante la vita accademica, così da assicurarsi che raggiunga con successo i propri obiettivi.

Informazioni e supporto

informazioni master imperia

Commenti disabilitati su Come fare a lavorare nella gestione degli Appaliti Pubblici ad Imperia Studiare a Imperia

Read more

Tutti i corsi di laurea per lavorare nelle professioni d’aiuto.

Per professioni d’aiuto s’intende una vastissima varietà di professioni che hanno come minimo comune denominatore la caratteristica di operare a contatto con un pubblico al fine di assisterlo e che quindi lavorano nell’assistenza in qualsiasi ambito dove vi sia una condizione di svantaggio, bisogno o disagio.

Parliamo di professioni che spaziano dal campo sanitario a quello psicologico, passando per i servizi sociali, l’istruzione, ma anche l’assistenza migranti o il lavoro presso onlus e ONU. Si tratta di ruoli tutti estremamente specializzati, per ricoprire i quali a un corso di laurea deve seguire un corso di master ben più specifico e mirato. E mentre individuare il master d’interesse sarà più facile e si arriverà alla scelta con idee più chiare e delineate, la vera domanda per molti è: da dove partire?

Oggi quindi ci dedicheremo a quali sono i corsi di laurea per lavorare nelle professioni di aiuto e quali le opportunità a Imperia.

I corsi di laurea per lavorare nelle professioni di aiuto e le opportunità a Imperia.

Ad Imperia l’opportunità più grande per frequentare un corso di laurea che avvia ai ruoli d’aiuto la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo innovativo Learning Centre.

A seconda del tipo di professione che si vuole svolgere e del tipo di ruolo a cui si ambisce, ovviamente sarà bene partire da un corso di laurea adatto alle proprie ambizioni. Ognuno di essi, infatti, apre le porte a determinate opportunità e specializzazioni anche molto diverse tra loro, per quanto tutte inerenti a lo stesso ambito.

Scopriamo quindi insieme tutti questi corsi di laurea online e quali le possibilità che offrono a chi li segue.

lavorare nelle professioni d'aiuto

Area Economica

Per coloro che intendono operare nel settore dell’assistenza e dell’aiuto da un punto di vista più manageriale e amministrativo e che aspirano quindi a mettere al servizio di strutture di accoglienza e assistenza la loro attitudine più gestionale e organizzativa, il Corso di Laurea online in Economia Aziendale e Management e il Corso di Laurea Magistrale online in Scienze Economiche sono perfetti come punto di partenza per una carriera di questo tipo.

Attraverso questo corso di laurea saranno infatti acquisite le conoscenze di base fondamentali per quanto riguarda l’economia aziendale e il management. Le conoscenze e le tecniche acquisite porranno lo studente ad avere basi sia rispetto all’area economica, che quella aziendale, giuridica, matematica, statistica e quantitativa, andando ad affrontare e assicurare in questo modo un tipo di formazione fortemente multidisciplinare.

Verranno approfondite le metodologie di analisi e di interpretazione critica sia delle strutture che delle dinamiche che riguardano le realtà aziendali, sia a livello territoriale che internazionale, ma anche sia a livello pubblico che privato. In questo senso, saranno affrontati temi come i metodi e le tecniche quantitative della Matematica per le applicazioni economiche, la Matematica finanziaria e attuariale e della Statistica, ma anche materie come, ovviamente, l’Economia aziendale, l’Economia politica, la Storia economica, i Metodi matematici dell’economia e delle scienze attuariali e finanziarie, il Diritto privato e quello pubblico. Ma anche la Rilevazione delle Operazioni Aziendali, la Programmazione e il controllo della gestione, l’Economia e la gestione delle imprese e l’Economia degli intermediari finanziari.

Come obiettivo finale, quello di integrare e far interagire gli obiettivi formativi più teorici con il reale mondo del lavoro, fornendo quindi una preparazione che sia spiccatamente pratica job oriented. In questo modo, lo studente potrà diventare un vero professionista e non un semplice laureato. Questo anche grazie ai tanti tirocini e alle molte esperienze lavorative proposte e/o rese possibili dall’Unicusano stessa, che dà al sapere e al saper fare la stessa importanza.

Grazie a questa preparazione così pratica e varia, ogni studente sarà in grado di ricoprire e continuare a specializzarsi in vari percorsi formativi e varie professioni all’interno dell’ambito aziendale e manageriale.

Inoltre, nel caso specifico del corso di laurea magistrale, tali conoscenze verranno ampliate dallo studio di almeno un’ulteriore lingua parlata all’interno dell’Unione Europea e da una conoscenza molto approfondita del settore anche e soprattutto a livello comunitario e internazionale. Ad essere approfonditi saranno anche, ovviamente, gli strumenti informatici e telematici, ormai parte fondamentale e integrante del management e dell’economia aziendale nel suo insieme.

Gli sbocchi professionali, quindi, prevedono ruoli più o meno di responsabilità nell’amministrazione, la contabilità e il controllo delle imprese, sia pubbliche che private, che operano nel settore dell’assistenza, la gestione delle risorse umane, il management nelle sue diverse funzioni e declinazioni, la consulenza aziendale nelle sue diverse forme e nei differenti settori sia aziendali che dei mercati finanziari, il supporto e la consulenza alla clientela di riferimento dei servizi finanziari e commerciali svolti da un’azienda, e la gestione, l’elaborazione e il monitoraggio, oltre che l’analisi dei dati statistici che permettono di migliorare la realtà aziendale sotto tutti i punti di vista.

Parliamo quindi di Specialisti in gestione della Pubblica Amministrazione, Specialisti della gestione e del controllo delle imprese private, specialisti dell’organizzazione del lavoro, specialisti in contabilità e specialisti in economia aziendale. Il tutto ovviamente applicabile all’ambito dell’aiuto e dell’assistenza e ai vari enti e aziende, sia pubbliche che private, che operano in questo settore.

Area Giuridica.

Ovviamente le help professions, quando si parla di assistere persone vittima di soprusi, sfruttamento, violenza o condizioni di estrema disuguaglianza, includono anche tutti quei ruoli giuridici in grado di intervenire in merito e prestare aiuto. Per chi ambisse quindi ad operare in quest’ambito in vesti più legali, allora il corso di studi più adatto è il Corso di Laurea online in Giurisprudenza a ciclo unico, quindi valido anche come corso di laurea magistrale.

Lo scopo di questo corso di laurea online è quello di permettere allo studente di:

  • Acquisire una completa padronanza degli elementi giuridici di base, che riguardano sia il mondo giuridico nazionale che internazionale ed europeo. Questo avverrà anche attraverso l’uso di tecniche e metodologie casistiche in merito a tematiche utili a tale scopo, come anche alla valutazione dei principi e degli istituti di diritto positivo moderno e contemporaneo.
  • Approfondire conoscenze storiche adeguate che permettano di valutare gli istituti del diritto positivo moderno, anche in prospettiva all’evoluzione storica degli stessi, così da meglio comprenderli e poterne fare tesoro per la propria esperienza.
  • Acquisire capacità di progettazione e stesura di testi giuridici, sia normativi, che negoziali, che processuali che siano efficaci, pertinenti, coerenti e adeguatamente argomentati. Ad essere approfonditi saranno anche ovviamente gli strumenti informatici e telematici utilizzati per tale scopo.
  • Apprendere in profondità capacità interpretative, ma anche di analisi casistica, di qualificazione giuridica, di comprensione, di rappresentazione e di valutazione, oltre che di consapevolezza per affrontare problemi interpretativi e applicativi del diritto positivo.

Ad uscire da questo corso di laurea saranno quindi figure professionali come quelle di avvocato, notaio, magistrato, esperto legale in imprese ed esperto legale in enti pubblici. Nello specifico, le competenze acquisite permetteranno di coprire ruoli di vario tipo e responsabilità di diverso livello a seconda delle proprie ambizioni in ambiti di vario tipo, inclusi gli enti e le realtà che si occupano di aiuto e assistenza, dagli ospedali ai centri di accoglienza, passando per scuole e il settore delle fondazioni e dell’associazionismo nel suo insieme.

Il laureato avrà infatti la capacità di affrontare in maniera efficace e autonoma problematiche di natura giuridica o organizzativa. In generale, sarà possibile ricoprire ruoli di natura forense all’interno di qualsiasi ente, azienda o organizzazione.

professioni-di-aiuto-e-assistenza

Area Psicologica.

All’interno di questo ambito universitario troviamo il Corso di Laurea online in Scienze e Tecniche Psicologiche, il Corso di Laurea Magistrale online in Psicologia Clinica e della Riabilitazione e il Corso di Laurea Magistrale online in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Questi i corsi di laurea adatti a chi vuole lavorare più sul campo, come psicologo o come consulente, sotto molti punti di vista. Si può trattare di una professione di assistenza diretta, che ha a che fare direttamente con il pubblico e con i pazienti, oppure di una professione d’aiuto a chi opera nel settore, che ha altrettanto bisogno di sostegno, sia a livello personale che professionale, affidandosi a professionisti che garantiscano la salute all’interno di un ambiente di lavoro spesso anche molto stressante.

Questo corso di laurea è strutturato in maniera tale da fornire tutte le conoscenze teoriche, pratiche e operative necessarie per operare nell’ambito della psicologia generale, sociale, clinica e dello sviluppo. Si tratta di una formazione spiccatamente multidisciplinare e trasversale, che mira a coprire le seguenti aree di studio:

  • I meccanismi psicofisici alla base del comportamento umano, le dinamiche di relazione umana, lo sviluppo psicologico durante le varie età e le condizioni che possono condurre a disagio psichico, sia in ambito privato che lavorativo. Si esamineranno quindi anche concetti come la psicologia del lavoro e delle organizzazioni e la salute lavorativa.
  • I metodi, le tecniche e le procedure di indagine scientifica nell’ambito della psicologia, approfondendo anche i metodi statistici e le procedure informatiche per l’elaborazione dei dati.
  • Gli strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione.

Il tutto avverrà appunto anche e soprattutto attraverso laboratori e un tipo di apprendimento esperenziale, diretto sul campo. Si tratterà di situazioni reali oppure simulate, tutte comunque finalizzate all’acquisizione di competenze nelle metodiche sperimentali e nell’utilizzo degli strumenti d’indagine, sia a livello personale, che sociale e professionale. È infine previsto l’apprendimento di almeno una lingua parlata all’interno dell’Unione Europea.

I profili d’uscita da questi corsi di laurea online, ognuno dei quali presenta declinazioni e arricchimenti specifici a seconda delle principali materie trattate, sono vari, dai ruoli di valutazione, all’attività di psicologo vera e propria, passando per il ruolo di consulente, come anche diventare un professionista nella progettazione e nell’applicazione di strumenti qualitativi e quantitativi atti a migliorare il settore dell’assistenza sia a livello di servizi forniti, che di metodi di operato. In generale, tutti i laureati presso questi corsi di laurea saranno riconosciuti come promotori e garanti di benessere, inteso nel suo senso più olistico e psico-fisico. Potranno inoltre essere ricoperti ruoli di negoziazione, volti a gestire situazioni di conflitto, al fine di garantire cooperazione e integrazione.

lavorare-nelle-professioni-daiuto

Area Politologica

Si tratta dell’area a cui probabilmente si rivolgeranno coloro che aspirano a lavorare nell’ambito dell’assistenza a livello, ad esempio, di gestione dei conflitti mondiali e delle condizioni di oppressione sociale e culturale.

Parliamo infatti del Corso di Laurea online in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e del Corso di Laurea Magistrale online in Relazioni Internazionali, che mirano a formare professionisti che siano in possesso di tutte le conoscenze e gli strumenti pratici metodologici, culturali e professionali per lavorare in questo settore. Parliamo di una formazione spiccatamente interdisciplinare, che include conoscenze in ambito giuridico, politologico, sociale, economico, storico e culturale e che consentono quindi di affrontare problematiche e situazioni altrettanto complesse, spesso dettate da una commistione di dinamiche inerenti vari ambiti.

Essere in grado di comprendere, valutare e gestire tali dinamiche è alla base di questa formazione e garantisce versatilità a livello di ruoli professionali che possono essere ricoperti e delle responsabilità che possono essere prese.

La conoscenza delle lingue anche è un aspetto molto importante di questa formazione, che intende rendere lo studente in grado di relazionarsi sia a livello linguistico, che a livello sociale e culturale, facendo sia da interprete che da intermediario e mediatore.

I laureati potranno operare sia all’interno di enti pubblici che privati, come anche nelle onlus e all’interno di organizzazioni internazionali come l’ONU. Potranno essere svolti ruoli di consulenza, assistenza e aiuto. Potranno svolgere anche ruoli di ricerca e importanti azioni di valutazione e monitoraggio.

Area Formazione

L’istruzione, l’educazione e la formazione in generale fanno anche parte del settore dell’assistenza e dell’aiuto. Esse vanno infatti intese secondo il loro significato più ampio e “olistico” e svolgono un aspetto molto importante all’interno delle help professions.

Per chi aspira ad operare in questi settori lavorativi, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone il Corso di Laurea online in Scienze dell’Educazione e della Formazione, dedicato allo sviluppo di conoscenze e competenze, sia a livello culturale che scientifico, necessarie per operare nell’are dell’educazione formale, informale e non formale.

Parliamo sia di esperienze pratiche, che di conoscenze di strategie e metodi, strumenti, e in generale non solo le nozioni prettamente teoriche che possono interessare questo tipo di formazione.

Tali competenze sono anche e soprattutto tese allo sviluppo personale dello studente stesso, senza il quale non può avvenire la capacità di prendere parte allo sviluppo personale di altri individui. La maturazione sociale ricopre quindi un ruolo molto importante in questa formazione, come anche la consapevolezza di Sé e delle proprie emozioni, anche detta intelligenza emozionale.

Lo scopo sarà quello di garantire la capacità di operare nella prevenzione primaria e sociale in maniera efficace ed equilibrata. Questo potrà avvenire sia a livello di servizi residenziali, sia per quanto riguarda quelli diurni e l’ambito strettamente familiare, il tutto attraverso un’azione unitaria continua e globale e in maniera congiunta tra persone e ambiente.

Tirocini ed esperienze lavorative, insieme a workshop e un tipo di approccio molto pratico saranno alla base di questa formazione, che integra tra loro l’area pedagogica, quella psicologica, la sociologica, la medica, la giuridica, la tecnica e la professionale.

I ruoli professionali in uscita potranno quindi poi approfondire la loro formazione a seconda dell’ambito specifico in cui intendono operare, ma di base avranno le capacità di ricoprire ruoli di affiancamento ad operatori come medici, sociologi, psicologi, insegnanti e assistenti sociali. Saranno in grado di rapportarsi con ogni tipo di età, con portatori di deficit e con soggetti emarginati. 

Commenti disabilitati su Tutti i corsi di laurea per lavorare nelle professioni d’aiuto. Studiare a Imperia

Read more

Come fare per lavorare all’ONU: i corsi di studio e gli step da seguire.

Lavorare all’ONU è forse il sogno più grandi di moltissimi studenti che arrivano all’università e cercano il corso di studi più adatto a questo loro sogno.

Trattandosi però di un tipo di lavoro così ambito e, soprattutto, trattandosi di un’organizzazione che si avvale solo della collaborazione e dell’impiego dei migliori professionisti del settore, non solo è importante scegliere un corso di studio adatto, come anche una specializzazione altrettanto adeguata, ma è anche molto importante conoscere tutti gli altri step che vi aiuteranno a realizzare la vostra ambizione rispetto alle Nazioni Unite.

Oggi dunque risponderemo al grande quesito di tutti: come si fa a lavorare all’ONU?

lavorare all'ONU come fare

Il giusto corso di studi.

Come molti potranno ben immaginare, il primo step è una preparazione accademica assolutamente spot on, che permetta di avere un curriculum vincente sin dalle basi.

Il corso di laurea.

Innanzi tutto, il corso di laurea. Si tratta di un corso di laurea che deve fornire le competenze e la preparazione di base per quanto riguarda la relazioni internazionali e la mediazione interculturale.

Per chi vive a Imperia, i corsi di laurea online dell’Università Telematica Niccolò Cusano si propongono come i migliori, non solo sul territorio, ma in tutta Italia. I corsi di laurea a distanza Unicusano, infatti, permettono agli studenti di godere di un tipo di preparazione approfondita, specializzante e qualificante, ma anche dinamica e al passo coi tempi.

Parliamo nello specifico dei seguenti corsi di formazione:

  • Corso di laurea online in Giurisprudenza.
  • Corso di laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali.
  • Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali.

Questi sono tutti erogati sia in modalità belnded sulle piattaforme telematiche Unicusano, sia in aula presso il Learning Centre di Imperia, ma anche presso tutte le altre sedi Unicusano sparse capillarmente sul territorio.

Si tratta inoltre di corsi di studio job oriented, che prevedono sin da subito la frequentazione di tirocini e il consolidamento di esperienze lavorative utili per cimentarsi sin da subito con il reale mondo del lavoro e il rettore delle Relazioni Internazionali nello specifico.

Il master.

Ovviamente il corso di laurea è solo una prima infarinatura e non basta quando si vuole lavorare non solo in un settore così complesso e delicato come il settore umanitario e dei diritti umani, ma farlo per conto delle Nazioni Unite.

Sempre l’Università Telematica Niccolò Cusano propone una serie di master online perfetti per specializzarsi in questo settore e poter accedere all’ONU.

Parliamo nello specifico dei seguenti corsi:

Si tratta di corsi di studio perfetti anche per chi intende aggiornarsi professionalmente e approntare le proprie conoscenze e competenze rispetto al settore in cui già lavora come esperto e avere più possibilità a livello di carriera.

Per maggiori informazioni rispetto a corsi di laurea e master, non esitate a chiedere subito qui.

lavorare all'onu come si fa

Tirocinio ed esperienza lavorativa.

Durante il periodo accademico espandere al massimo la propria esperienza lavorativa e la propria frequentazione di tirocini è molto importante se si vuole rendere il proprio curriculum molto competitivo e pronto a una candidatura presso le Nazioni Unite.

In questo potete chiedere aiuto all’università che avete deciso di frequentare, specialmente nel caso della professionalizzante Unicusano. Oppure potete muovervi per conto vostro, cercando di espandere il più possibile la vostra rete di contatti.

Non dimenticatevi che le Nazioni Unite stesse offrono numerose possibilità di stage e tirocini e che sicuramente può essere un grande punto a favore averne preso parte al momento della candidatura per un posto di lavoro vero e proprio.

Le lingue.

Parte assolutamente vitale della vostra preparazione devono essere le lingue. Per lavorare all’ONU, saperne due non basta. La capacità di rapportarsi con tante culture, idiomi e tradizioni richiederà ai candidati di conoscerne almeno quattro. Dunque assicuratevi di integrare sin da subito il vostro corso di studi con una buona preparazione delle lingue straniere, soprattutto lingue meno diffuse in Europa, come l’arabo, il cinese, il mandarino o il russo.

Documentatevi.

Fare parte delle Nazioni Unite significa fare parte di un organismo non solo strutturalmente molto complesso, ma anche caratterizzato da una storia che getta le sue radici nel 1945 e che si compone di moltissimi avvenimenti, tutti caratterizzati da un grande valore a livello di Relazioni Internazionali e del ruolo che questa organizzazione svolge per mantenere la pace e la sostenibilità nel mondo.

Sapere con chi si ha a che fare e conoscere bene tale struttura e tali avvenimenti è molto importante, soprattutto durante un colloquio di lavoro, nel quale mostrare che si conosce il proprio datore di lavoro dimostra grande professionalità e preparazione.

Questo oltretutto potrebbe aprire la strada a nuove opzioni, o farvi scoprire nuovi tipi di ruoli professionali che fanno più al caso vostro e di cui non conoscevate l’esistenza.

Alle Nazioni Unite, infatti, le carriere sono suddivise per categorie professionali e ognuna di esse ha dei requisiti ben specifici, sia a livello formativo che di esperienza lavorativa. Ogni categoria si ramifica in sotto-categorie e livelli, a seconda dell’esperienza richiesta.

lavorare all'onu

Considerate bene le opzioni e per cosa candidarvi.

Presentarsi per lavori di cui non si è nemmeno letta la descrizione, oppure non rendersi conto di non avere le competenze adeguate rispetto una posizione per cui si è deciso di mandare un’application può risultare particolarmente sconveniente, specialmente in futuro, quando magari vorrete proporvi per un’altra posizione.

Analizzate quindi bene quali sono le opportunità di carriera e considerate con cura quella più adatta a voi. I candidati vostri concorrenti saranno di certo moltissimi e in questo modo potrete aumentare di molto le vostre possibilità.

Alcuni siti web di riferimento sul quale trovare informazioni utili sulle offerte di lavoro presso le Nazioni Unite e i requisiti per candidarsi sono:

Tenetevi aggiornati e registratevi.

Se non trovate nessuna posizione lavorativa che fa al caso vostro, assicuratevi di essere i primi a sapere quando un ruolo adatto al vostro curriculum spunti all’orizzonte. Per fare ciò, non solo iscrivetevi alla newsletter delle Nazioni Unite, ma create un account My UN dedicato appositamente alla ricerca lavorativa all’interno dell’ONUe prendetevi cura del vostro PHP, ossia del Personal Profile History.

Per fare questa operazione prendetevi il tempo necessario, dunque se andate di fretta riservatevi di compilare questo form in un secondo momento. Ovviamente, si tratta di sezioni che possono essere riviste e modificate nel tempo, ma comunque è bene non compilarlo in momenti diversi, o si rischia di perdersi per strada informazioni importanti.

Il PHP è una specie di curriculum online sempre a disposizione delle Nazioni Unite, che ovviamente potete anche aggiornare mano mano che fate nuove esperienze o nuovi corsi formativi.

L’accuratezza e la profondità di dettaglio sono consigli che teniamo a sottolineare quando si parla di questo form. Anche un piccolo errore ortografico o una virgola messa al posto sbagliato possono risultare come sinonimi di approssimazione e poca dedizione, facendo preferire un altro candidato a voi.

In generale, assicuratevi che il vostro PHP sia impeccabile al momento della reale candidatura per una posizione.

In questa fase di attesa, inoltre, assicuratevi di rendere ben chiari quali sono le posizioni per le quali intendete candidarvi e, nel mentre, assicuratevi di avere tutte le carte in regola e i requisiti che vi servono per raggiungere il vostro obiettivo.

Lo Young Professionals Programme.

Per i più giovani e talentuosi, questa è forse una delle opzioni più valide in assenza di posizioni di lavoro disponibili o realmente ottenibili. Si tratta di un programma promosso dall’ONU per giovani al di sotto dei 32 anni che non hanno alcuna esperienza professionale alle spalle, o molto poca.

Una volta iscritti al programma, i candidati idonei dovranno sostenere un esame orale e un esame scritto prima di essere approvati dalla Centra Examinations Board ed essere ammessi al progetto, che si propone di inserire tali candidati in ruoli lavorativi di base rispetto alle relative disponibilità. Si può mandare solo una candidatura per esame, dunque è molto importante scegliere con cura per quale lavoro s’intende candidarsi. Questo ovviamente dipende anche dal tipo di formazione accademica di cui si dispone.

Da tenere a mente.

Siate estremamente scrupolosi quando inviate una candidatura presso le Nazioni Unite. Il vostro curriculum verrà infatti preso in considerazione o scartato una volta sola e, soprattutto, quand’anche non otterrete un lavoro, rimarrete comunque negli archivi UN per altre potenziali posizioni. Lavorate quindi al vostro CV, alla vostra Cover Letter, al vostro PHP e alla vostra presentazione generale con precauzione e previdenza.

Commenti disabilitati su Come fare per lavorare all’ONU: i corsi di studio e gli step da seguire. Studiare a Imperia

Read more

Diritti Umani e Organizzazioni Internazionali: come lavorarci e quali requisiti avere.

Si sente spesso parlare di Diritti Umani, specialmente in relazione a guerre e conflitti nel mondo, ma anche per quanto riguarda la questione dei migranti e dei richiedenti asilo.

Per Diritti Umani, o Diritti dell’Uomo, si intende una branca del diritto che indica un insieme di diritti inalienabili appartenente ad ogni essere umano sulla Terra. Essi non possono prescindere, né essere sorpassati, da nessun individuo esistente al mondo, indifferentemente dal suo ruolo nella società e nella sua nazione di provenienza.

Parliamo quindi di diritti come ad esempio la sicurezza, la libertà individuale, i diritti politici che assicurano la partecipazione alla vita politica del proprio Paese e, di conseguenza, il diritto di voto, ma anche il diritto alla vita, il diritto all’autodeterminazione, il diritto alla giustizia e a un giusto processo, come anche a un’esistenza dignitosa, a professare liberamente il proprio credo, a disporre come si preferisce del proprio corpo, oltre che di habeas corpus e, in ultimo poiché più recente, il diritto alla protezione dei propri dati personali.

Essi sono racchiusi nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e vengono promossi dal Comitato per i Diritti Umani. Ad promuoverli e ad assicurarsi che vengano rispettati nei vari Stati del mondo, ci pensano le Organizzazioni Internazionali, anche dette ONG, Organizzazioni Non Governative, o ONLUS, Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale.

Ma come lavorare nei Diritti Umani e nelle Organizzazioni Internazionali e diventare un professionista in quest’ambito, rispondendo non solo alle proprie ambizioni, ma a una vera e propria vocazione?

Le Organizzazioni Internazionali.

La quantità di lavoro offerta alle Organizzazioni Internazionali è davvero alta e varia, anche a causa del costante e sempre più grande bisogno dell’intervento di queste organizzazioni all’interno dei Paesi in cui operano al fine di garantire il rispetto dei Diritti Umani.

Si tratta di un’offerta che va incontro alle professionalità più disparate, annoverando attività di ogni genere. Parliamo quindi di settore legale, settore amministrativo, traduzioni e mediazione, sia linguistica che culturale, settore finanziario, economico, politica internazionale, informatica, comunicazione, sia interna che esterna, statistica, servizi sociali e psicologia, volontariato e management.

Ad ogni modo, ognuno di questi campi professionali presenta non solo un tipo di formazione particolarmente intenso e mirato, che si può raggiungere solamente attraverso master altrettanto mirati, ma anche dei requisiti personali e caratteriali ben delineati e assolutamente necessari per poter raggiungere le proprie aspirazioni.

Le opportunità ad Imperia.

Per chi ad Imperia fosse interessato a operare in questo settore, una grande opportunità è costituita dall’Università Telematica Niccolò Cusano, presente in città e dintorni con il suo Learning Centre, ma anche in tutto il resto d’Italia con le sue numerosissime sedi. I suoi corsi di laurea online e i suoi master online dedicati a chi vuole lavorare nei Diritti Umani o nelle Organizzazioni Internazionali sono tutti altamente specializzanti e qualificanti.

Al contempo, si tratta di corsi di studio spiccatamente job oriented, che permettono di fare sin da subito esperienza del mondo lavorativo e aumentare le proprie possibilità di placement al termine degli studi.

Ciò viene reso ancora più facile dalla modalità blended con cui i corsi di studio vengono erogati e che permette agli studenti di scegliere il metodo di studio più adatto a loro, così da poter ottimizzare al massimo i propri tempi senza rinunciare al massimo dei risultati. Questo permetterà anche di conciliare al meglio studio e lavoro, rendendoli dei percorsi formativi perfetti anche per chi intende aggiornarsi professionalmente.

Per maggiori informazioni sui vari tipi di percorso e per quale si abbina di più alle vostre aspirazioni e attitudini, non esitate a chiedere subito qui: lo staff Unicusano è a vostra disposizione per assistenza di ogni tipo.

come lavorare nelle organizzazioni internazionali

Requisiti caratteriali per lavorare nelle Organizzazioni Internazionali.

Un corso di studi specializzante e mirato è molto utile per lavorare in questo settore, ad ogni modo ci sono dei requisiti caratteriali determinanti per lavorare nelle Organizzazioni Internazionali che non si possono imparare con un master.
Parliamo di requisiti che si basano su determinazione, forza di volontà e flessibilità. Si tratta infatti di professioni che si svolgono all’interno di un campo caratterizzato da situazioni di emergenza, equilibri precari e necessità di interventi tempestivi. L’accoglienza, la preservazione dei Diritti Umani e l’operato di una ONG in generale, infatti, non si fermano mai. La pressione emotiva è inoltre molto forte, avendo a che fare con casi di sfruttamento e umiliazione umana, oltre che di degrado, conflitto e violenza. Stare a contatto con disagio e sofferenza è una costante per chi lavora in quest’ambito.

Di contro, le gratificazioni che si possono raggiungere non hanno prezzo, come anche la natura dell’aiuto e del supporto che possono essere forniti.

Ma vediamo insieme di che requisiti personali stiamo parlando:

  • Determinazione e ideologie radicate – Non parliamo “semplicemente” di essere determinati nei propri obiettivi, ma di essere motivati a raggiungerli da un codice etico ferreo, imprescindibile ispirato ai principi della cooperazione internazionale e della difesa dell’uomo, imprescindibilmente dalle sue condizioni di appartenenza.
    Moderazione, tolleranza, accettazione e spirito di integrazione sono quindi aspetti fondamentali del carattere di chi vuole operare nelle Organizzazioni Internazionali, come anche l’adattabilità e lo spirito di accoglienza e supporto. Questo tipo di attitudine diventa molto importante per sviluppare la giusta resilienza nei momenti di stress più grandi e nell’affrontare i problemi più duri.
  • Essere disposti alla mobilità e al continuo cambiamento – Proprio perché si ha a che fare con ambienti che, nella stragrande maggioranza dei casi, gettano basi internazionali, ciascuna di queste professioni devono essere svolte da chi è disposto a spostarsi, anche per lunghi periodi di tempo e con poco preavviso, proprio perché si ha a che fare con un clima di costante emergenza.
    Questo può portare a cambiamenti di vita anche piuttosto radicali che, come abbiamo citato nel primo punto, solo una grande motivazione e ideali molto radicati sono in grado di sostenere e supportare. L’adattabilità diventa quindi fondamentale, sia a livello ambientale, che culturale, linguistico e, in ultimo, umano.
  • Flessibilità – Cosa cambia tra adattabilità e mobilità, e flessibilità? Il tipo di contratto di lavoro con cui si ha a che fare. Per amor del vero, bisogna infatti sapere sin da subito che le Organizzazioni Internazionali, a causa di carenza di fondi o della natura dei propri interventi, offrono molto spesso dei contratti a termine, di collaborazione o di progetto. Questo implica una costante precarietà professionale, che può aumentare il livello di stress se non si è pronti a gestirlo al meglio.
    Mantenere un forte spirito d’iniziativa e un pensiero positivo è fondamentale e non si può di certo imparare con lo studio. Si tratta di una dote caratteriale che va coltivata su basi più personali e che riesce a fare del precariato un’opportunità.
  • Resilienza e distacco – Per quanto alcuni percorsi di studio affrontino questi temi e forniscano degli strumenti validi per mettere in atto tali azioni, una predisposizione personale è sicuramente d’aiuto. Saper essere resilienti di fronte a sofferenza, disagio, degrado e ingiustizia è molto importante al fine di poter operare secondo un pensiero critico e obiettivo, invece che mossi da sentimenti sicuramente nobili, ma poco lucidi. La resilienza diventa fondamentale, quindi, per allenare il distacco, ovvero la capacità di non prendere sul personale ciò che accade, senza però battersi di meno affinché i Diritti Umani vengano rispettati in ogni situazione, anche la più difficile e controversa.

Comments (1) Studiare a Imperia

Read more

Tutti i tipi di psicologi e gli ambiti in cui essi operano: la guida per le tue aspirazioni lavorative.

La psicologia è una scienza molto vasta, che incontra e analizza ogni ambito della vita dell’uomo. Esistono quindi tanti tipi di psicologo, a seconda del campo in cui egli opera, che si tratti di un ente pubblico o di un’azienda privata.

Si può dire che ogni psicologo risponda a un problema diverso, indipendentemente che si tratti di un individuo, un gruppo o una comunità.

Oggi incontreremo tutti i vari tipi di psicologo che si può decidere di diventare attraverso un percorso di studi specifico e specializzante, partendo dal corso di laurea, fino ad arrivare al master. Alcuni richiedono più anni e una carriera accademica più lunga, altri invece risultano di durata più breve. Nessuno, comunque, può essere definito più facile dell’altro.

Di base, tutti passano attraverso una specializzazione in ambito psicologico, che vengano da un corso di laurea in psicologia, che approfondiscono poi con un master più specifico, o che abbiano deciso di specializzarsi a seguito di un percorso in medicina.

  • Lo psicologo clinico – Si tratta forse del tipo di psicologo più comune, quello a cui tutti pensano quando si parla di psicologia e di questo ruolo lavorativo. Lo psicologo clinico è specializzato soprattutto in disturbi della mente e delle emozioni e spesso offre gli strumenti per far fronte ad una crisi, che si tratti di un problema a breve o lungo termine.
    Per quanto si tratti di un professionista che può trattare ogni tipo di problema o richiesta, egli ha comunque bisogno di specializzarsi. Lo psicologo clinico può quindi essere mirato a disturbi depressivi, disturbi alimentari, ansia, disturbi della personalità, dipendenza da sostanze stupefacenti, oppure problematiche relative all’età dell’infanzia o dell’adolescenza.

 

  • Lo psicoterapeuta – A differenza di uno psicologo clinico, lo psicoterapeuta è colui che, a seguito di una laurea in medicina, ha deciso di specializzarsi in Psicologia. Egli si occupa di offrire sostegno psicologico e di insegnare una serie di tecniche e fornire una serie di strumenti utili a migliorare la qualità della vita del paziente da lui seguito.
    Spesso si confronta con problematiche più specifiche rispetto a quelle affrontate da uno psicologo, affrontando le varie patologie mentali con tecniche e strumenti più precisi, ma senza la possibilità di somministrare farmaci.

 

 

  • Lo psicologo scolastico – Si tratta di uno psicologo che si occupa dei processi di apprendimento e di sostegno scolastico degli studenti. Si tratta di professionisti che lavorano presso istituti scolastici e strutture educative. Affiancano coloro che soffrono di disturbi legati all’apprendimento, i BES, come tutori o insegnanti di sostegno. Il loro scopo è quello di fornire agli studenti in difficoltà i giusti strumenti per sopperire agli ostacoli da loro incontrati e procedere autonomamente, laddove possibile, nel processo di apprendimento scolastico.tutti i tipi di psicologo
  • Lo psicologo sociale – Questo tipo di psicologo è colui che opera nel campo dei disagi e delle problematiche di tipo sociale. Si occupa del comportamento umano in relazione con l’ambiente circostante, che si tratti di relazioni interpersonali, problematiche culturali, abusi e atteggiamenti che possono ledere se stessi o gli altri.
    Sono specializzati quindi in terapie di gruppo, si occupano di comunità e operano spesso all’interno di programmi che mirano a supportare e aiutare i più svantaggiati. Si occupano anche del processo di reintegrazione di individui emarginati nella società.
    Essi possono anche fungere come personale di assistenza e supporto per persone invalide, operando al servizio di Associazioni Onlus o Cooperative Sociali.
    Si occupano infine di prevenzione e promozione della salute.

 

 

  • Lo psicologo del lavoro – Si tratta della figura di supporto che opera all’interno di aziende, siano esse pubbliche o private, non solo per fornire supporto e consulenza ai dipendenti, ma anche per gestire e risolvere eventuali situazioni di sfruttamento, mobbing e calcolare il rischio di stress lavoro correlato. Essi possono contribuire anche nei processi di selezione delle risorse umane, oltre che nel training del personale. 
  • Lo psicologo forense – Più comunemente detto “criminologo”, questo psicologo lavora in ambito giuridico-legale. Specializzato in diritto, si tratta di una figura molto importante all’interno di un tribunale durante le udienze. Possono infatti affiancare giudici e giuria ad emettere la sentenza più giusta.
    Si tratta inoltre di uno psicologo che opera nelle carceri, come figura di sostegno sia al personale, che ai carcerati stessi, oltre che come professionista che si occupa della riabilitazione del carcerato e del suo reinserimento nella società al termine della pena.

 

 

  • Lo psicologo dello sport – Si tratta degli psicologi che lavorano a stretto contatto con gli atleti professionisti, i loro allenatori e con il team organizzativo di una squadra in generale. Hanno lo scopo di aiutare atleti e trainer a dare il massimo, restare motivati e mantenere sano lo spirito di competizione. L’ammontare di frustrazione, stress e fatica, specialmente a livelli agonistici, può essere molto alto: lo psicologo aiuta a gestire questi aspetti, mantenendo l’atleta e il suo team sano non solo a livello fisico. 
  • Il sessuologo – Si tratta degli psicologi che si occupano della salute mentale e psicologica di un individuo dal punto di vista sessuale. Possono trattare pazienti singoli, come coppie, ma occuparsi anche di terapie di gruppo laddove si tratta di una problematica comune a molti.
    Nei casi più estremi, hanno a che fare con pazienti che hanno subito veri e propri traumi, spesso in questi casi affiancati da un equipe medica specifica e di supporto completo.

 

tutti i tipi di psicologo in Italia

 

  • Lo psicologo familiare e infantile – È lo psicologo che si occupa espressamente dei problemi legati all’infanzia in rapporto al nucleo familiare e delle dinamiche familiari in generale. Specializzato espressamente in questo settore, può portare avanti operazioni di counseling di coppia, come anche offrire supporto a famiglie che presentano individui particolarmente problematici, sotto qualsiasi punto di vista. 
  • Lo psicologo militare – Si tratta di un tipo di psicologo che opera a stretto contatto con le Forze Armate e offre supporto psicologico a chi vi presta servizio. Egli si proporrà come un esperto delle dinamiche dei gruppi e delle istituzioni militari, operando anche valutazioni rispetto alle attitudini dei vari individui e alla modalità di svolgimento dei compiti specifici a loro assegnati. 
  • Il neuropsicologo – In questo caso si tratta di una figura di ricerca, che spesso si ritrova ad operare con pazienti che hanno subito danni celebrali, che sia a livello cognitivo, comportamentale o emotivo. Sono specialisti della diagnosi precoce.
    Questo tipo di psicologo opera come anello di congiunzione tra la psicologia e la neurologia, soffermandosi sui disturbi creati da alterazioni del sistema nervoso.

 

 

  • Il coach – Per coach si intende quello psicologo dedito al miglioramento della qualità della vita di un paziente che mira “semplicemente” alla crescita e al miglioramento personale. Aiuta coloro che intendono liberarsi di un vizio, oppure di una cattiva abitudine molto radicata. Sono quindi degli aiutanti nel raggiungimento di un’obiettivo e si propongono più come maestri di vita, che come psicologi veri e propri, per quanto le loro competenze siano ben radicate e specializzate in questa disciplina.

 

N.B. Ovviamente, essendo un campo davvero molto vasto, si può quasi affermare che le tipologie di psicologi sono quasi infinite. Esse comprendono anche il mondo animale, vegetale e ambientale, l’aspetto ludico della vita, l’alimentazione, il marketing, la comunicazione, la finanza e qualsiasi altro aspetto dell’operato umano sotto ogni sua forma.

Commenti disabilitati su Tutti i tipi di psicologi e gli ambiti in cui essi operano: la guida per le tue aspirazioni lavorative. Studiare a Imperia

Read more

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali